e-Fattura

Aggiornamento del 10 luglio 2018

Come vi abbiamo già comunicato nell’informativa precedente, dal primo gennaio 2019 (data che sembra essere “improcrastinabile”) partirà l’obbligo di emettere fatturazione elettronica tra aziende Italiane. Da quella data la fattura cartacea non avrà più alcun valore fiscale.

Per prepararci al meglio a questo importante evento abbiamo bisogno di acquisire alcune informazioni sulle abitudini di fatturazione di ogni nostro cliente attraverso alcune semplici domande. Clicca qui per andare al questionario.

Fatturazione elettronica B2B e B2C: questa sconosciuta

Dal 1 gennaio 2019 ogni azienda dovrà inviare e ricevere fatture in formato elettronico. Come funzionera?

Invio della fattura, tramite SdI, nel nuovo formato XML al cliente
La fattura dovrà essere provvista del riferimento temporale, della fi­rma quali­ficata o digitale e dell’indicazione dell’indirizzo mail PEC o del codice identi­ficativo del destinatario
Obbligo di conservazione a norma delle fatture emesse e ricevute.

 

Fatturazione elettronica: trasmissione

Fatturazione elettronica: ricezione

La soluzione Gea Soft

Come sempre Gea Soft è in grado di supportare i propri clienti nell’affrontare le innovazioni che il mercato propone (o “impone” come in questo caso). I nostri tecnici sono già al lavoro per darvi le soluzioni più adeguata alle vostre esigenze che, in questo caso, saranno di due tipi:

Prima soluzione: gestione integrata con il gestionale, ovvero:

  • creazione del file XML in fase di emissione fattura
  • invio automatico del file XML alla piattaforma* che effettuerà i controlli di validità, firmerà con firma digitale e trasmetterà il file al Sistema Di Interscambio (SDI) che a sua volta invierà la fattura al cliente
  • ricezione delle ricevute / notifiche inviate dallo SDI
  • gestione della COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA al cliente in caso di impossibilità di recapito della fattura
  • invio, attraverso la piattaforma*, delle fatture emesse in conservazione sostitutiva con applicazione della marca temporale e della firma digitale
  • ricezione nella piattaforma* del file XML contenente la fattura del fornitore inviato dallo SDI
  • ricezione, attraverso la piattaforma*, delle fatture dei fornitori e versamento in conservazione sostitutiva.

*Per l’invio delle fatture elettroniche (XML) allo SDI (Sistema di Interscambio) e per effettuare la conservazione sostitutiva a norma delle stesse Gea Soft ha selezionato un partner accreditato AgiD (Agenzia per l’Italia Digitale).

Seconda soluzione: emissione fattura in XML, ovvero:

  • emissione della fattura nel formato XML come richiesto dalla normativa.

Optando per quest’ultima soluzione il cliente dovrà avvalersi della piattaforma messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate o di altre piattaforme atte ad effettuare tutte le operazioni previste dalla normativa.

 

Post del 9 maggio 2018

Come ormai tutti sappiamo, dal 1° luglio 2018 la fattura elettronica sarà obbligatoria per gli acquisti di carburante e sarà estesa a tutti i privati dal 1° gennaio 2019.

In particolare, a partire dal 1° luglio 2018 la fatturazione elettronica sarà obbligatoria per:

  • Le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori
  • Le prestazioni rese da soggetti subappaltatori nei confronti dell’appaltatore principale nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con una amministrazione pubblica

Dal 1° gennaio 2019 l’obbligo sarà esteso a tutte le cessioni di beni e prestazioni di servizi tra imprese e verso i consumatori finali (per le tipologie di aziende escluse consultare il sito dell’Agenzia delle entrate o contattare il proprio commercialista).

Il 30 aprile 2018 l’Agenzia delle Entrate ha emanato il Provvedimento n. 89757/2018 con le allegate specifiche tecniche e la Circolare n. 8/E con i primi chiarimenti per l’applicazione della normativa.

Gea Soft, come sempre, è già al lavoro per mettere in grado la Vostra Azienda di assolvere all’obbligo Fiscale della e-FATTURA.

Nei prossimi mesi vi terremo informati sia sull’evoluzione di normativa e prassi sia sulle modalità e i tempi di aggiornamento dei programmi Gea Soft.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment